IOMED | Maura Manno
332
page-template-default,page,page-id-332,ajax_fade,page_not_loaded,,mkd-theme-ver-1.5,smooth_scroll
 

Maura Manno

[vc_row row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” oblique_section=”no” text_align=”left” css_animation=””][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”10484″ img_size=”full” style=”vc_box_border” mkd_css_animation=””][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]Biologa Nutrizionista
Approccio Cognitivo Comportamentale
Numero Iscrizione all’Albo: 062329
Socia AIDAP (Associazione Italiana Disturbi dell’Alimentazione e del Peso)

email: dott.mauramanno@gmail.com
Cell: 3287157513[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” oblique_section=”no” text_align=”left” css_animation=””][vc_column][vc_empty_space image_repeat=”no-repeat”][/vc_column][/vc_row][vc_row row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” oblique_section=”no” text_align=”left” css_animation=””][vc_column][vc_column_text]

A chi è rivolto il mio aiuto?

• Chiunque cerchi una guida per mettere ordine nella propria alimentazione e raggiungere un rapporto col cibo sano e naturale.
• Individui in varie condizioni patologiche (diabete, ipertensione, ipercolesterolemia, anemia, disfunzioni tiroidee, problemi all’apparato gastrointestinale, stipsi, allergie o intolleranze).
• Donne in gravidanza, allattamento, menopausa.
• Bambini e adolescenti (alimentazione selettiva e inappetenza)
• Anziani (patologie della terza età).
• Sportivi o persone che vogliano incrementare la massa muscolare.
• Vegetariani o vegani.
• Soggetti in sovrappeso, obesi o sottopeso.
• DCA: Disturbi del comportamento alimentare (bulimia, anoressia, Bed).

Di cosa mi occupo?

E’ ormai ampiamente dimostrato che le diete restrittive e direttive, oltre a non produrre un dimagrimento duraturo, peggiorano il controllo del peso corporeo.
Oggi l’unica soluzione possibile e’ rappresentata da un moderno approccio scientifico che aiuti il paziente a controllare il peso senza ricorrere a diete impossibili. Così come raccomandano le linee guida internazionali, è necessario associare ad una corretta alimentazione e all’attività fisica, la terapia cognitivo comportamentale. Questo approccio, definito “weight loss lifestyle modification”, aiuta il paziente a sviluppare specifiche abilità finalizzate a gestire il peso a lungo termine.
Chi compie un lavoro di riabilitazione alimentare smaltisce il suo sovrappeso, diventa autonomo nel gestire il proprio comportamento alimentare e, soprattutto, non ha più bisogno di maestri o ricette perché insieme ai chili di troppo ha smaltito anche ansie e insicurezze di fronte al problema “cibo”.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]